Home Pubblico Salvini a Mosca, segnali al leghista e a Roma: l’escalation della Russia che preoccupa il governo

Salvini a Mosca, segnali al leghista e a Roma: l’escalation della Russia che preoccupa il governo

by ganesh5557@gmail.com

ROMA – L’allarme scatta poco dopo le 15, quando l’ambasciata invia la nota ufficiale alle agenzie di stampa. E arriva fino al cuore del governo, nella carne viva della maggioranza. Tutto ruota attorno a una domanda: perché i russi si espongono fino al punto di comunicare pubblicamente di aver acquistato i biglietti (poi rimborsati dal leghista) per il viaggio di Matteo Salvini a Mosca? E soprattutto: perché lo fanno? Vogliono mettere in difficoltà il leader del Carroccio, oppure indebolire la compattezza dell’esecutivo?

Nelle tre settimane successive, si moltiplicano le pressioni politiche sul segretario della Lega. E contemporaneamente si assiste a un’escalation contro l’Italia, culminata ieri in un nuovo affondo contro le democrazie liberali da parte della portavoce del...

Continua a leggere - Salvini a Mosca, segnali al leghista e a Roma: l’escalation della Russia che preoccupa il governo

repubblica.it

You may also like