Home Pubblico Migranti, a Bruxelles pugno duro della Francia: “L'Italia deve aprire i suoi porti alle Ong, se no niente ricollocamenti”

Migranti, a Bruxelles pugno duro della Francia: “L'Italia deve aprire i suoi porti alle Ong, se no niente ricollocamenti”

by ganesh5557@gmail.com

La Francia si impunta. I toni del ministro Gerard Darmanin dopo la crisi tra Roma e Parigi per l’approdo della Ocean Viking sono ancora molto tesi e lasciano poco sperare che il vertice straordinario dei ministri dell’Interno europei riuniti oggi a Bruxelles si concluda quanto meno con il ritorno a rapporti sereni tra Italia e Francia.

“Se l’Italia non prende navi, non accetta la legge del mare, non c’è più motivo di fare i ricollocamenti. Non possono Francia e Germania sia prendere i migranti delle navi e fare i ricollocamenti – ha esordito Darmanin presentandosi ai giornalisti ancor prima dell’inizio della riunione dove per la prima volta dal braccio di ferro sulla Ocean Viking reincontra Matteo Piantedosi che...

Continua a leggere - Migranti, a Bruxelles pugno duro della Francia: "L'Italia deve aprire i suoi porti alle Ong, se no niente ricollocamenti"

repubblica.it

You may also like