Home Pubblico Lagalla: “Così cambierò Palermo, filtro antimafia nel mio Comune e Cuffaro non conterà”

Lagalla: “Così cambierò Palermo, filtro antimafia nel mio Comune e Cuffaro non conterà”

by ganesh5557@gmail.com

“Lo dirò fino allo sfinimento. E lo ripeto ora alla vigilia del mio insediamento a Palazzo delle Aquile. Io non sono mai stato condizionato da nessuno e da oggi sarò ancor più attento, affinché la macchina comunale non venga sfiorata dal minimo sospetto. Per me, anche da assessore regionale o da rettore dell’Università di Palermo, è sempre stato così. Ho denunciato e mandato a processo e fatto licenziare dei dipendenti dopo aver scoperto dei falsi. La legittimità dell’azione amministrativa, oltre che l’onestà di chi amministra, sono la pre condizione per gestire la cosa pubblica. E non intendo cambiare giusto adesso”. Roberto Lagalla parla con lentezza, abito blu e camicia aperta, ha l’aria distesa di chi esce da...

Continua a leggere - Lagalla: "Così cambierò Palermo, filtro antimafia nel mio Comune e Cuffaro non conterà"

palermo.repubblica.it

You may also like