Home Pubblico “Il Cremlino paga gli opinionisti nei talk show italiani”, allarme dei Servizi. Così la propaganda russa entra nella nostra tv

“Il Cremlino paga gli opinionisti nei talk show italiani”, allarme dei Servizi. Così la propaganda russa entra nella nostra tv

by ganesh5557@gmail.com

Dietro la presenza di opinionisti stranieri nei talk show italiani non ci sarebbe soltanto il giornalismo. O il caso. Ma “un’operazione di disinformazione organizzata e pensata a monte da uomini del governo russo”. E’ questo il sospetto del Copasir, il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica, che ha programmato nei prossimi giorni una serie di audizioni: il direttore dell’Aisi, Mario Parente (l’11 maggio). L’amministratore delegato della Rai, Carlo Fuortes (il 12). E il presidente dell’Agcom, Giacomo Lasorella (il 18).

Il sospetto non nasce per caso ma da una serie di circostanze emerse nel corso delle ultime audizioni. C’è la certezza che alcuni degli opinionisti stranieri chiamati dai talk show italiani siano a libro paga del governo di...

Continua a leggere - "Il Cremlino paga gli opinionisti nei talk show italiani", allarme dei Servizi. Così la propaganda russa entra nella nostra tv

repubblica.it

You may also like