Home Pubblico Gli chiedono di un “compromesso”, lui capisce “complimenti”. Pichetto Fratin, ministro “lost in translation” a Bruxelles

Gli chiedono di un “compromesso”, lui capisce “complimenti”. Pichetto Fratin, ministro “lost in translation” a Bruxelles

by ganesh5557@gmail.com

Che il povero Gilberto Pichetto Fratin avesse qualche problemino con l’inglese era iniziato a circolare dalle sue prime apparizioni nei consessi europei, in genere affollati di personaggi che masticano quattro o cinque lingue. Ora lo spezzone video dell’intervista che lo inchioda ‘lost in translation”, a margine della riunione del consiglio Ue sull’energia in quel di Bruxelles, sembra confermare i rumors.

Il giornalista fuoricampo gli chiede se sia possibile trovare “un compromesso” (“Do you think it’s possible to find a compromise?”) e Pichetto Fratin che prova a fare il simpatico e risponde (in italiano ovviamente): “Complimenti… insomma”. A quel punto, realizzato di non aver capito bene la domanda, alza le spalle e si chiude in un silenzio disperante. Cinque...

Continua a leggere - Gli chiedono di un "compromesso", lui capisce "complimenti". Pichetto Fratin, ministro "lost in translation" a Bruxelles

repubblica.it

You may also like