Home Pubblico Francesco Guccini: “Votare Casini? Perché no, me lo presentò un frate 40 anni fa. L'innamoramento per Meloni sfiorirà presto”

Francesco Guccini: “Votare Casini? Perché no, me lo presentò un frate 40 anni fa. L'innamoramento per Meloni sfiorirà presto”

by ganesh5557@gmail.com

PAVANA. Francesco Guccini, qual è il suo primo ricordo delle elezioni? 
“Quelle del 1948, vissute qui a Pavana: avevo quasi otto anni. Mio padre tre anni era tornato da un campo di concentramento in Germania, la Casa del fascio era diventata Casa del popolo, comunisti e democristiani litigavano con urla altissime. Il prete, don Quinto Pelagalli, acceso anti-comunista, svolgeva il suo apostolato secondo la massima di Guareschi: “Nell’urna Dio ti vede, Stalin no”. 

E i fascisti dove erano finiti?
“Quelli del Msi se c’erano se ne stavano zitti. Il marchio del fascismo era stato troppo forte, ma adesso tutto andava ricostruito. E siccome il paese è piccolo molti si riciclarono fatalmente”. 

La Chiesa quindi era in campo? 

“Sì, ma la...

Continua a leggere - Francesco Guccini: "Votare Casini? Perché no, me lo presentò un frate 40 anni fa. L'innamoramento per Meloni sfiorirà presto"

repubblica.it

You may also like