Home Pubblico Doha Zaghi e Carlo Calenda, botta e risposta dopo lo stop alla candidata “mistress”: “Allora meglio nascere salviniana”

Doha Zaghi e Carlo Calenda, botta e risposta dopo lo stop alla candidata “mistress”: “Allora meglio nascere salviniana”

by ganesh5557@gmail.com

Continua a vivere e far discutere lì, il caso politico che ha diviso (non solo) Como: sui social. Con scintille a distanza tra l’ormai ex candidata alle Comunali Doha Zaghi e Carlo Calenda. Il leader di Azione, che ha escluso la dominatrice fetish dalla lista Agenda Como 2030, mantiene il punto. Ribadendo su Twitter che no, nell’essere una mistress non c’è “nulla di male”, ma “non qualifica per fare politica. Altrimenti vale tutto ed è inutile criticare i 5S”. Lei, in arte Lady Demonique, avrà pure dovuto rinunciare alla corsa elettorale, ma non alla vis polemica. E se si era già dichiarata “delusa” da Calenda, ma adesso rilancia su Facebook: “Credevo bastasse avere belle idee, qualche competenza...

Continua a leggere - Doha Zaghi e Carlo Calenda, botta e risposta dopo lo stop alla candidata "mistress": "Allora meglio nascere salviniana"

milano.repubblica.it

You may also like