Home Pubblico Divisa e fuori controllo, la Libia è una polveriera. L’Italia non ha interlocutori

Divisa e fuori controllo, la Libia è una polveriera. L’Italia non ha interlocutori

by ganesh5557@gmail.com

ROMA – Chi comanda in Libia? Uno e centomila, dunque nessuno. La Libia è un rompicapo che si fa più complicato ogni giorno che passa. Un caotico teatro dell’assurdo, dove nuovi attori si aggiungono ai vecchi – il generale Haftar, il poliziotto-trafficante Bija – che sembravano finiti e invece non se ne sono mai andati. Ci sono due governi e sono entrambi deboli: quello di Tripoli del premier Dbeibah è scaduto a giugno 2021 e non riesce a indire nuove elezioni; quello di Tobruk, affidato a Bashanga, non è riconosciuto dalle Nazioni Unite. Le vittime sono sempre loro, i migranti, che fame, conflitti e cambiamenti climatici trascinano in Libia per cercare chi un lavoro, chi un passaggio...

Continua a leggere - Divisa e fuori controllo, la Libia è una polveriera. L’Italia non ha interlocutori

repubblica.it

You may also like