Home Pubblico Di Maio ora guarda al Centro. Contatti con Sala e Brugnaro ma dialogo anche con Giorgetti

Di Maio ora guarda al Centro. Contatti con Sala e Brugnaro ma dialogo anche con Giorgetti

by ganesh5557@gmail.com

ROMA – Il giorno di San Luigi (Gonzaga), che è anche quello più lungo dell’anno, Luigi Di Maio sceglie di compiere l’azzardo forse più grande della sua carriera politica. Abbandona la casa madre, il partito liquido, così liquido da pescare un giovanissimo signor nessuno a digiuno di politica e portarlo nel giro di pochi anni al ministero degli Esteri, per rendere ufficiale la completa mutazione: da movimentista a stratega di palazzo che fonda un nuovo gruppo parlamentare. Per fare cosa, per andare dove?

Intanto va detto che si arriva a questo epilogo non per caso. Tutto viene deciso in una riunione riservata avvenuta mercoledì sera scorso, dopo il disastro alle amministrative del M5S e dopo l’annuncio di Giuseppe

...

Continua a leggere - Di Maio ora guarda al Centro. Contatti con Sala e Brugnaro ma dialogo anche con Giorgetti

repubblica.it

You may also like