Home Pubblico Da Kissinger al ceo di Blackstone, l'America che punta ancora su Draghi: “Con te il mondo ha fiducia nell'Italia”

Da Kissinger al ceo di Blackstone, l'America che punta ancora su Draghi: “Con te il mondo ha fiducia nell'Italia”

by ganesh5557@gmail.com

NEW YORK. A un certo punto della sera, in sala stampa spunta Henry Kissinger. Novantanove anni, seduto su una sedia a rotelle, ascolta dallo schermo gli interventi dell’Annual Awards Dinner che precedono al premiazione di Mario Draghi con il World Statesman Award, organizzata dal rabbino Arthur Schneier. Poi l’ex segretario di Stato prende la parola in sala e plaude al premier italiano, “credibile” grazie alla “sua visione e leadership”, oltre che per la sua “capacità di analisi e il suo coraggio”. E lo ringrazia per quello che ha fatto, per quello che continuerà a fare. Quindi prende la parola il presidente del Consiglio. E ribadisce che la guerra in Ucraina finirà soltanto quando la Russia rinuncerà ad...

Continua a leggere - Da Kissinger al ceo di Blackstone, l'America che punta ancora su Draghi: "Con te il mondo ha fiducia nell'Italia"

repubblica.it

You may also like