Home Pubblico Castelli ricorda Maroni: “È un trauma, un pezzo di storia che finisce davvero”

Castelli ricorda Maroni: “È un trauma, un pezzo di storia che finisce davvero”

by ganesh5557@gmail.com

MILANORoberto Castelli ha la voce affranta. “È un trauma, un pezzo di storia che finisce davvero”, dice. Arrivò in Parlamento con la prima vera pattuglia lumbard (1992) assieme a Roberto Maroni, poi furono colleghi ministri nel secondo governo Berlusconi (2001).

Partiamo dal principio: ricorda come vi conosceste?
“Inizio anni ’90. Lui era una figura evocata spesso da Umberto Bossi, non andò dal notaio a fondare la Lega Nord ma fu uno dei primissimi ad aiutarlo a tirarla su. All’epoca faceva l’avvocato per la Avon, che aveva uno stabilimento tra Como e Varese. “C’è questo ragazzo capacissimo, ci darà una bella mano, vedrete…”, ci diceva Bossi”.

C’è qualche aneddoto che ricorda in merito?
“Lui e Bossi che prendono la macchina...

Continua a leggere - Castelli ricorda Maroni: "È un trauma, un pezzo di storia che finisce davvero"

repubblica.it

You may also like