Home Pubblico Armi a Kiev, ok del Senato a Draghi dopo un giornata sul filo: “Difendiamo la libertà”

Armi a Kiev, ok del Senato a Draghi dopo un giornata sul filo: “Difendiamo la libertà”

by ganesh5557@gmail.com

ROMA – L’Italia continuerà ad “aiutare l’Ucraina a difendere la libertà e la democrazia”. Anche, se servirà, con l’invio di armi. Dopo mesi di distinguo, due settimane di trattative, quarantotto ore sull’orlo della rottura, la maggioranza si riallinea. All’ultimo minuto utile, Giuseppe Conte decide di non rompere. Passa una risoluzione unitaria che dà mandato al governo di proseguire nella gestione del conflitto ucraino e delle sue ricadute esattamente come fatto finora, “con il necessario e ampio coinvolgimento delle Camere”. Il voto è compatto: 219 sì, 20 no, l’astensione responsabile dei 22 senatori di Fdi. Ed è questo che conta, dice Mario Draghi ai suoi parlamentari dopo aver ricevuto la notizia dell’accordo: “Il sostegno unito” del Parlamento al...

Continua a leggere - Armi a Kiev, ok del Senato a Draghi dopo un giornata sul filo: "Difendiamo la libertà"

repubblica.it

You may also like