Home Pubblico A Verona il nervosismo del candidato di destra: per il ballottaggio Sboarina gioca la carta anti-gender

A Verona il nervosismo del candidato di destra: per il ballottaggio Sboarina gioca la carta anti-gender

by ganesh5557@gmail.com

VERONA – Federico Sboarina e Damiano Tommasi hanno in comune solo le Clarks di color marrone. Quando si incontrano negli studi di Telearena, per il primo faccia a faccia tra i due, si salutano con sbrigativa cordialità. La destra è nervosa. Sboarina – il sindaco uscente, di Fratelli d’Italia – ieri ha mandato una lettera ai veronesi per metterli in guardia: se domenica vince Tommasi avranno “campi rom abusivi nei quartieri, furti e violenza a raffica, venditori molesti e pericolosi in centro”. Il giorno prima aveva postato un video apocalittico, con le facce di Bersani, Di Maio, Grillo e Letta. Oggi farà una camminata cittadina con partenza dall’Arsenale al grido “Verona mai a sinistra”. Dice: “La sinistra...

Continua a leggere - A Verona il nervosismo del candidato di destra: per il ballottaggio Sboarina gioca la carta anti-gender

repubblica.it

You may also like